Contributi per la sostituzione di serramenti in Fvg

I contributi per la sostituzione di serramenti in Friuli Venezia Giulia, facciamo il punto

Riguardano gli immobili a uso abitativo, di proprietà e residenza dei richiedenti: domande online dalle 9.00 di martedì 19 maggio 2020 alle 16.00 di giovedì 30 luglio 2020.

OBIETTIVO: CONTENIMENTO CONSUMI ENERGETICI

L’Amministrazione regionale, al fine di promuovere il contenimento dei consumi energetici, concede contributi a sostegno delle spese relative alla fornitura e alla posa in opera per la sostituzione di serramenti, anche comprensivi di infissi, delimitanti l’involucro riscaldato verso l’esterno, negli immobili a uso abitativo situati nel territorio regionale.

I contributi sono concessi a soggetti privati proprietari residenti nell’immobile in cui realizzare i lavori.

Il contributo è concesso a fondo perduto nella misura del 30 per cento della spesa sostenuta e ritenuta ammissibile, e comunque nel limite massimo di 10 mila euro per ciascuna domanda.

Non sono previste soglie minime o massime di ammissibilità.

Il contributo è cumulabile con altri incentivi e contributi, ivi comprese le detrazioni fiscali nel limite della spesa sostenuta e rimasta a carico del beneficiario.

Quindi posso avere il contibuto del 30 % e detrarre la parte rimanente.

Le domande possono essere presentate, esclusivamente attraverso il sistema Istanze online,  dalle ore 9.00 di martedì 19 maggio 2020 e, inderogabilmente, fino alle ore 16.00 di giovedì 30 luglio 2020.

Per poter presentare domanda è necessario che il richiedente sia dotato di un accesso Loginfvg di tipo Avanzato o SPID di livello 2.

contributi sono concessi secondo l’ORDINE CRONOLOGICO di presentazione delle domande.

La dotazione finanziaria disponibile alla data del 27 aprile 2020 per la concessione dei contributi è pari a 500.000 euro.

VUOI SAPERE COME PRESENTARE LA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER LA SOSTITUZIONE DEI SERRAMENTI IN FRIULI SEGUI IL VIDEO

INTERVENTI E SPESE AMMESSI A FINANZIAMENTO

Sono ammissibili a finanziamento le spese di fornitura e relativa posa in opera dei nuovi serramenti in sostituzione di quelli esistenti, comprensive di I.V.A., riferite a interventi documentati da fatture pagate in data successiva alla data di presentazione della domanda di contributo.

In particolare sono considerate ammissibili le  spese relative alle strutture accessorie che hanno effetto sulla dispersione del calore, quali scuri o persiane o cassonetti, o che risultino strutturalmente accorpate al manufatto, se effettuate contestualmente alla sostituzione dei serramenti.

Non sono ammissibili, in ogni caso, le spese documentate da fatture non riconducibili alla realizzazione dell’ intervento finanziato individuato nella domanda o da fatture riferite a prestazioni o forniture effettuate da soggetti che, rispetto al beneficiario, siano in relazione di coniugio, parentela o affinità entro il secondo grado o siano società con cui il beneficiario si trovi in relazione di coniugio, parentela o affinità entro il secondo grado rispetto a soci o amministratori o sia egli stesso socio o amministratore.

In particolare non sono ammissibili spese riferite a opere murarie, movimentazione elettrica, griglie antiintrusione, serrande, tende, veneziane, sostituzione di soglie o piane o delle sole superfici vetrate.

VI RICORDIAMO CHE IN QUESTI GIORNI È IN FASE DI DEFINIZIONE ANCHE IL SUPERBONUS AL 110% di cui potete ottenere info aggiornate seguendo la nostra sezione dedicata nel sito.

Per qualsiasi info non esitate a contattarci allo 0434 97147 oppure utilizzando il modulo di richiesta info: